Posts Tagged 'video-danza'

Note sulla video-danza di Vitaliano Teti

VideoArt&Dance

L’intervento di Vitaliano Teti, esperto di linguaggi, tecnologie e pratiche audiovisive, mira a mostrare come nella produzione videoartistica contemporanea, si riscontri una continua ricerca sul corpo inteso come materia plastica, sulla trasformazione del termine “Identità”, sul concetto di ritmo e movimento sullo schermo digitale.

Alla base di questo intervento, dopo un’introduzione del relatore stesso, ci sono una serie di video concettuali, sperimentali, in grafica 2d e 3d ecc che egli ha selezionato sulla base della sua pluriennale esperienza professionale come curatore di mostre di arte elettronica e come docente in progetti di videoarte e di videodanza.

Note sulla video-danza di Vitaliano Teti

Il video (e l’audiovisivo in generale) è accostabile alla danza esattamente sul piano dinamico, ovvero, semplificando per comodità, quello del movimento. In pratica, l’omologia tra i due mezzi espressivi si coglie principalmente osservandoli dal punto di vista cinetico, cioè della mobilità (della macchina da presa e del danzatore, in primo luogo). Costituisce per gli studiosi un compito alquanto difficile e complicato stabilire l’origine, le peculiarità linguistiche e soprattutto l’identità della cosiddetta video-danza, alla quale non è attualmente possibile assegnare una definizione precisa. Essa va infatti considerata al contempo un genere (della video-arte, ormai istituzionalmente riconosciuta), un filone (sempre della video-arte), un approccio poetico – stilistico e una forma espressiva autonoma. Le definizioni appena date seguono e corrispondono all’evoluzione storica della video-danza, la quale da semplice documentazione di una performance, in questo caso di uno o più numeri di ballo, guadagna nel corso degli anni l’indipendenza acquistando dignità estetica grazie al lavoro sperimentale di autori quali Bob Wilson, Billy Forsythe e Merce Cunningham. Quest’ultimo realizza assieme a Nam June Paik Merce by Merce by Paik (Id., 1978), il cortometraggio che inaugura il periodo aureo della video-danza internazionale e che secondo gli esperti ne rappresenta una sorta di Manifesto programmatico. Tornando all’assunto che ha aperto e che è alla base del presente intervento, va infine rilevato il fatto che la video-danza viene contraddistinta da un montaggio di tipo ritmico, ovvero attento all’intima, interattiva e dinamica relazione tra immagine, musica e ballo.

Vitaliano Teti Vitaliano Teti is associated with the Department of Audio Visual Production of the University of Ferrara. Since 4 years he is the Art Director of the international video art festival “The Scientist“, an emerging festival in the Italian video art scene. An expert in film and video theories, language and techniques, Teti is also a director and producer of creative documentaries and independent films.

TransVision 2010 è un evento transumanista globale che avrà luogo il 22, 23 e 24 Ottobre 2010 a Milano, con varie possibilità di accesso remoto online. Sarà un intenso, rapido e appassionante percorso nel pensiero transumanista contemporaneo, le tecnologie in via di sviluppo, e quelle più visionarie basate su conquiste scientifiche ancora lontane. La conferenza, che avrà luogo da venerdì 22 a domenica 24 di Ottobre alla Sala Carmagnola dell’ Hotel dei Cavalieri a Milano, esplorerà le tendenze scientifiche, tecnologiche, culturali, artistiche e sociali che promettono di cambiare il nostro mondo al di là di ogni aspettativa e potrebbero risultare in una “Singolarità” in solo poche decine di anni.

Iscriviti adesso!

Ti invitiamo inoltre afare segnalazioni a Twitter, i tuoi blog e siti web, e aggiungere il tuo nome alla pagina TransVision 2010 su Facebook.



Follow

Get every new post delivered to your Inbox.